Not Safe For Work

Not Safe For Work

martedì 30 giugno 2015

Arriva l'estate....

Arriva l'estate.... il periodo più bello dell'anno: sole e mare.
Estate per me vuol dire: piedi sempre abbronzati!





giovedì 25 giugno 2015

Citazione

“E' una caratteristica umana il fatto che i nostri problemi personali, quelli che più s’identificano con noi stessi, sono i più difficili da esaminare con la nostra logica. Abbiamo la tendenza a ricercarne le cause intorno a noi, accusando tutto e tutti, salvo la cosa ben reale e profondamente radicata in noi, che ci consuma.”
                     
                                                                     FRANK HERBERT

mercoledì 24 giugno 2015

Una piccola parte della mia attrezzatura

Vi presento solo una piccola parte dell'attrezzatura che ho accumulato nel corso degli anni.
Tutti quello che vedete è stato comprato da me oppure è un gentile omaggio dei miei slaves, ammiratori e devoti che volevano rendermi felice.

Tape fucsia 


Pesi per capezzoli con calamita


Guanti in lattice e restrains
Neonwand per i miei giochi con l'elettricità

Alcuni pezzi della mia collezione personale e amatissima di fruste, paddle e flogger

Pinze a coccodrillo per capezzoli

Plug in acciaio e ball strechter



La mia collezione di chastity belt, perchè per me lo slave non deve essere mai libero..

venerdì 19 giugno 2015

Caning

video

Quando comincia la stagione giusta, il mio schiavo Luca mi porta le verghe di castagno che raccoglie nei boschi vicino a casa sua.
E' un dono che apprezzo molto, perchè con il tempo sono diventate uno degli strumenti preferiti per segnare la pellaccia del mio slave e farlo guaire come una cagna. 

mercoledì 3 giugno 2015

Recensione di: Legato

Legato 



Trama:
Graham e il suo partner hanno dominato la scena del rodeo per dieci anni consecutivi, ma ultimamente il cuore di Graham non è più coinvolto. È stanco dei lividi, della mentalità dei cowboy e degli attivisti per i diritti degli animali che fanno picchetti a ogni evento. E poi c’è Jackson.
Graham e Jackson sono amici da quando sono ragazzini. Ma dopo un incontro sessuale dovuto a una sbornia avvenuto un anno prima, le cose tra loro sono diventate impacciate. Graham ha accettato di poter essere gay, ma non importa quanto possa sentirsi attratto da un uomo, nel momento in cui i vestiti iniziano a cadere si fa sempre prendere dal panico e scappa.
Poi Graham conosce uno degli attivisti e tutto cambia. Kaz è giovane, idealista e sexy da morire. E Kaz ha un’idea su come far sì che Graham superi le sue paure.
Tutto ciò di cui hanno bisogno è un po’ di corda.
Titolo originale: Roped In
Autore: L.A. Witt e Marie Sexton
Edito da: Triskell Edizioni
Data uscita: 6 marzo 2015

Recensione: 
Protagonista principale nonché voce narrante di questa avventura è Graham Montgomery, un cow-boy fatto e finito che, oltre a lavorare nel mondo dei rodei, è anche un esperto allevatore e curatore di cavalli. La sua controparte sarà il giovane attivista animalista Casper Percy Miller, meglio conosciuto come Kaz.
Sarà proprio al termine di uno di questi spettacoli, tanto amati quanto odiati dai più, che Graham e Kaz avranno il loro primo incontro-scontro da cui scaturirà, successivamente, un’intrigante attrazione che trascinerà i due ragazzi in una piccante relazione fatta di comandi, fiducia reciproca e… qualche metro di corda. Attraverso tante piccole rivelazioni di Graham, apprenderemo stralci del suo passato, dei suoi rapporti con Jackson con il quale ha condiviso, per tanti anni, oltre il successo nelle gare dei rodei, un grande rapporto di amicizia e il rammarico per come poi gli eventi si sono evoluti. 
Graham è una persona davvero particolare. Tranquillo e sicuro di sé quando ha a che fare con tutto ciò che concerne gli animali e in particolare i cavalli, ai quali lui è davvero devoto. La musica cambia, invece, quando si tratta della sua vita sentimentale: timido, impacciato, insicuro, alla ricerca disperata di qualcuno da amare e che lo ami e lo coccoli a sua volta. 
Graham desidera proprio questo: tenerezza e appagamento, senza complicazioni o pensieri che tormentino la sua mente già tanto incasinata. E ad aiutarlo in questo ci sarà Kaz che con la sua innata sicurezza e un pizzico di dominante trasgressività, riuscirà a portarlo allo scoperto, facendogli scoprire nuove emozionanti sensazioni di puro piacere… e non solo sul piano fisico. 
Due uomini molto diversi tra loro, come il giorno e la notte. Uno dice ‘bacon’, l’altro dice ‘soia’. Estremi opposti, ognuno fermamente convinto delle proprie idee di vita, simili soltanto perché condividono la stessa concezione di ciò che è giusto e sbagliato. 
Il cowboy vive una situazione di disagio nell’affrontare la sua sessualità e trova in Kaz colui che lo aiuterà a uscirne e ad accettarsi, anche se con un metodo poco ortodosso come può essere la tecnica dello Shibari, ovvero il bondage con corde in stile giapponese, una pratica che consiste nel creare legature erotiche con corde sul corpo di una persona.
Kaz accompagna Graham alla consapevolezza di se stesso con naturalezza e un pizzico di autorevolezza che mi è piaciuta parecchio, perché non scontata. Kaz è un ragazzo intelligente, è attratto dal bel cowboy, ma è in conflitto con ciò che lui rappresenta. Cercherà di passarci sopra, almeno all’inizio, visto che grazie a poche parole ben studiate e a qualche sguardo mirato, capirà il problema di Graham (la seduzione verbale che mette in atto è davvero molto stuzzicante).
Graham è un sub naturale. Non lo sa, non capisce neanche cosa dovrebbe fare un sottomesso. Sa solo che nel momento in cui Kaz gli dà degli ordini, esclusivamente in camera da letto, e questo va sottolineato, tutti i suoi dubbi e le sue paure spariscono magicamente.
Trovo Graham un personaggio davvero dolcissimo, forse proprio per questa contrapposizione alla figura classica del cowboy.
Il BSDM è il tema che fa da sfondo al libro e lo vediamo in forma molto “casalinga”, senza grandi “attrezzature”. Infatti non fanno la loro comparsa sex toy e cose simili. Come già la trama lascia intuire, troveremo solo un po’ di corde. 


Fonte:  http://www.romanticamentefantasy.it/recensione-legato-di-l-a-witt-e-marie-sexton/
            http://sognandoleggendo.net/legato-di-l-a-witt-marie-sexton/
            https://trelibrisoprailcielo.wordpress.com/2015/03/08/recensione-legato-di-marie-sexton-e-l-a-witt/



AddToAny

Copyright

Copyrighted.com Registered & Protected 
9659-NUMU-ZC4E-QPRG